4631 visitatori in 24 ore
 251 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Anna Maria Scamarda

Anna Maria Scamarda

La Sicilia ha adagiato la culla dei miei natali a Catania, in una notte stellata di Dicembre; mentre i festosi fuochi d'artificio salutavano l'Anno Nuovo.
L'apertura verso il mio prossimo, credo faccia parte del mio D.N.A.
E assume, per me, il significato di non chiudere il cuore nel cassetto, ... (continua)


La sua poesia preferita:
A Mugghieri dù Mari!
Bedda!
Diamanti supra a Terra.
Intra lu Stivali ca t’ànnaca
Nà lu pettu
E dù mari ca ti furria tutt’attornu.
Mbriacu dè toi maravigghi!
Bedda!
Comu na mugghieri ò nasciri dù Suli!
Tinci d’astati a maggìa dò Munnu
Pi l’occhi nnammurati dè toi...  leggi...

Nell'albo d'oro:
L’Incanto d’un piccolo borgo
Immerso fra campi di Spighe Dorate,
dove la semina, la raccolta
e la mietitura erano un Rito,
apparve al mio sguardo estasiato
l’Incanto d’un piccolo borgo...
Fatata
mi parve la scuola
a me destinata
fra occhi furbetti e decisi
a indagar la...  leggi...

La Primavera
Ha gli occhi di cielo questa primavera!
E le stelle hanno già salutato l’aurora
scomparendo dietro il sonno della luna.

Scintilla,
sul velluto di un piccolo fiore,
la rugiada...

Son desti i nidi dell’amore!
E bussano ai rami della vita!
Un...  leggi...

Azzurra Luna
Vieni,
Azzurra Luna.

T'aspettavo...

Coprimi di quiete,
colorami d'un canto di stelle.

E, d'elle, confondimi i pensieri...

Cullali nell'amàca dei tuoi seni,
avvolgili nella tua anima di seta.

Si ché, leggeri,...  leggi...

Il mio cuore cammina con voi
Il mio cuore cammina con voi
Amici
Anche quando il mio posto
Accanto al vostro
E' vuoto

E la mia anima siede silenziosa
Fra i rami degli alberi
Come una foglia sollevata dal vento

Ella ha udito i vostri canti
E i vostri cuori

E li ha...  leggi...

Il Giardino del Profeta
Che significa essere?
Già
Io me lo chiesi
Nel batter di quella pioggia
Che interrogava il vento
E il vento mi sospinse là dove
A Oriente
Sorge sempre la Luce
E mi stupì lo sguardo del Sole
Nei miei occhi
Che s'aprivano...  leggi...

Bambina Mia
Bambina mia
or che già donna
la vita noto fa
dono di te allo specchio
caro m'è il frutto
che in grembo tuo gioisce!

E mi rivedo in te
al tempo in cui una stella
dolce volle
- d'Amor -
la nostra Attesa...

Tu mi cercavi...  leggi...

La musica della speranza
Non compresi quel soffio gelido
che rapì il tuo canto per la vita...

L'impotenza smarriva i miei pensieri
sul calvario della tua agonia

Così precoce e illogica...

E ancor più
m'atterriva l'idea della tua...  leggi...

Fra le pareti del cuore
Ti cerco

Al mio risveglio ...
Dentro un raggio di sole
Quando trafigge la mia solitudine

Ti cerco

Fra le pagine di un libro
Negli occhi innocenti di bimbi
Che ascoltano il mio dire
Mentre da loro
Apprendo l'amore
Nella sua forma...  leggi...

Orfani D'Amore
Orfani d'amore,
così indifesi eppur
maestosi,
fino a toccare i cielo,
voi alberi apparite...
E par che la sorte
vi sia accetta
senza proferir
lamento alcuno.

Quasi che la speranza
v'abbandoni
nell'attender
qualcosa di...  leggi...

A piedi nudi... Pazzo d'Amore
Pazzo d'amore!
Per comprendere l'Amore...

E tu lo fosti!
E mai vi fu "pazzo"
più amato dal mondo!

E fu lo scandalo!
La Rivoluzione!
D'amore!

Così,
dentro un raggio di sole...
l'Allodola di Dio.

Ora,
nel...  leggi...

Anna Maria Scamarda

Anna Maria Scamarda
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
A Mugghieri dù Mari! (07/12/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Chi sono? (27/09/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Notti solitarie (15/12/2017)

Anna Maria Scamarda vi propone:
 Bambina Mia (11/01/2010)
 Fra le pareti del cuore (05/10/2009)
 L’Incanto d’un piccolo borgo (01/12/2009)

La poesia più letta:
 
A Mugghieri dù Mari! (07/12/2009, 13381 letture)

Anna Maria Scamarda ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Anna Maria Scamarda!

Leggi i 2081 commenti di Anna Maria Scamarda


Leggi i racconti di Anna Maria Scamarda

Le raccolte di poesie di Anna Maria Scamarda


Autore del giorno
 il giorno 16/02/2018
 il giorno 22/06/2016
 il giorno 11/07/2014
 il giorno 28/08/2012
 il giorno 22/08/2010

Autore della settimana
 settimana dal 01/02/2016 al 07/02/2016.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Anna Maria Scamarda? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Anna Maria Scamarda in rete:
Invia un messaggio privato a Anna Maria Scamarda.


Anna Maria Scamarda pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Canti

Giacomo Leopardi è ritenuto il maggior poeta dell’Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Lascio che la mia considerazione su questa poesia venga espressa solo dai versi.
Alla nota inserita, nel corso della sua pubblicazione su "Scrivere", aggiungo solo che sono nativa di Catania e vivo nella mia città natale. Ringrazio di cuore gli amici autori/ici per le critiche favorevoli e bellissime espresse, che desidero offrire alla mia terra.
Con profonda stima e gratitudine per tutti voi,
Anna Maria.
»
Inserita il 06/11/2017  

Anna Maria Scamarda

A Mugghieri dù Mari!

Dialettali
Bedda!
Diamanti supra a Terra.
Intra lu Stivali ca t’ànnaca
Nà lu pettu
E dù mari ca ti furria tutt’attornu.
Mbriacu dè toi maravigghi!
Bedda!
Comu na mugghieri ò nasciri dù Suli!
Tinci d’astati a maggìa dò Munnu
Pi l’occhi nnammurati dè toi figghi.
E dù forasteru ca ci tagghi u sciatu!
Zàffiru, à matina, lu to nnammuratu
Luci d’azzurru.
Comu l’occhi dò Signuri supra l’Universu.
E ò tramuntu...
E’ n’àncilu ca ioca chi petri di curaddi.
Appòi... quannu li stiddi, sazzi dà luna,
U scurunu dù nchiostru,
Trimuli perli annacunu, nà notti,
Di virità li Cunti...
Dè nostri, Giuvanni lu Verga, l’Eccellenza!
Bedda!
Macari quannu, dulenti l’ossa toi,
Nò cori, a rranni miludìa
Nun’à mai dittu nò ò iucusu Cantu.
Di sirinati cù viulini, chitarri e mannulini!
Ammucciati li cicali, di l’Amuri, a n’tunarini lu versu...
Bedda!
Rranni geniu, i figghi toi, attìa
Offrunu l’Onuri!
E tra chisti, n’autra Eccellenza, lu Bellini,
Chi sinfunia d’amuri appicciau li cori!
Bedda!
Mentri lu to chiantu si scatina
Pì figghi toi sparsi pì la Terra!
Ma, dò duluri, nun vogghiu
chi a to arma s’affliggi...
Nudda forza mai po’ scippàri
Dò cori li Radici!
Bedda!
Tu sì intra lu Suli appassiunata Terra!
E pì nuàutri ca nà panza to nascimu,
Quannu arriva l’ura, e l’arma,
Iàuta, itta a vela ò ventu,
Intra àttia,
Intra àttia sulamenti
Vonnu durmiri l’ossa...

TRADUZIONE:

La Sposa del Mare

Bella!

Diamante sulla Terra.
Nello Stivale che ti culla in Seno,
E del Mare che ti corteggia tutt’intorno
Ubriaco delle tue Meraviglie!

Bella!

Come una Sposa al Sorgere dell’Aurora!
Dipingi d’Estate la Magia del Mondo
Per gli occhi innamorati dei tuoi figli.
E del forestiero che gli mozzi il fiato!
Zàffiro, al mattino, il tuo Amante
Riluce d’Azzurro.
Come gli occhi di Dio sull’Universo.

E al tramonto...
E’ un Angelo che gioca
Con pietre di corallo.
Poi... quando le stelle, sazie di luna,
L’oscurano d’inchiostro, tremule perle
Cullano, nella notte, di Verità i Racconti...
Dei nostri, Giovanni il Verga, l’Eccellenza!

Bella!

Anche quando... dolenti le tue ossa,
Nel cuore, l’Immensa Melodia
Non ha mai negato il lieto Canto
Con violini, chitarre e mandolini!
Nascoste le cicale, dell’Amore,
Ad intonarne il verso...

Bella!

Gran genio i figli tuoi, a Te offron l’Onore!
E fra questi, altra Eccellenza, il Bellini,
Che Sinfonie d’Amore accese i cuori...

Bella!

Anche mentre il tuo pianto irrompe
Per i figli tuoi sparsi su altre Terre.
Ma del dolore, non voglio
Che la tua Anima s’affligge...
Nessuna forza mai potrà estirpare
Dal cuore le Radici!

Bella!

Tu sei nel Sole appassionata Terra!
E per noi, che dal Ventre tuo siam nati,
Quando, giunta l’ora,
L’anima spiegherà la vela al vento,
In Te,
In Te soltanto
Vorran dormir le spoglie...


Anna Maria Scamarda 07/12/2009 17:42| 19| 13386

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«I versi traggono ispirazione dalla mia amata terra: la Sicilia»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Una lirica in dialetto che urla l'amore per la propria terra. Io da sicilana posso solo apprezzarla e ammirare questi plendidi versi. Veramente»
neferlabella (01/09/2010) Modifica questo commento

«un capolavoro che condivido da buon siciliano... poetessa è sempre un piacere leggerti»
Francesco Luca (31/08/2010) Modifica questo commento

«Uno stupendo omaggio, magnificamente elaborato, alla propria terra d'origine, meravigliosa isola, dal clima particolarmente caldo ed avvincente e dalla rinomata
tradizione storica...
Lirica molto piaciuta»
Silvia De Angelis (31/08/2010) Modifica questo commento

«Da grande estimatore della regione più bella d'Italia non posso che apprezzare questi versi di cui non ho bisogno di leggere la traduzione. Dell'amore per questa meravigliosa terra (un amore sviscerato per tutto il sud e la sua gente in generale) prova ne sia una mia poesia scritta in un dialetto approssimativo (sono di Rimini) ma scritta col cuore "La ballata di Peppino Pescatore Pentito". Un abbraccio alla Sicilia, crocevia del mondo!»
Club ScrivereCarlo Fracassi (09/12/2009) Modifica questo commento

«Ho letto questa poesia piu volte. A prescindere di che terra si parla, in questo caso la Sicilia, la poesia mi ha riempita di nostalgia, ha descritto cosi bene il suo amato mare, tutto, non manca niente. Sembrava che descriveva la mia Marsiglia. Vedo che tutte le città del mare si somigliano un po',, ma in ogni uno di loro è rimasto il cuore di chi ci è nata. Questo ne fa la differenza... Bellissima veramente e sentita tutta. Non conosco la Sicilia, ma come la hai dipinta, mi sembra di esserci stata... bellissima, anche nella tua lingua. che somiglia un po' al napoletano. bella»
Jeannine Gérard (09/12/2009) Modifica questo commento

«É come un quadro, ne amo le atmosfere... i luminosi colori immensi ... MAGNIFICA!»
Nadia Mazzocco (09/12/2009) Modifica questo commento

«Stupendi versi ispirati, per la propria terra amata. Letta e riletta più volte, non perché io non comprenda il dialetto "catanese", anzi, ma perché la purezza lirica declina "bella" più volte, nella giusta convinzione. La natura, l'arte, la cultura, la posizione geografica... l'indole socevole ed accogliente, tipica del siciliano DOC. L'elevazione della vera Sicilia terra di Grandi che aspetta i Grandi... come la nostra Poetessa (fatti i dovuti scongiuri! più tardi possibile, donaci e facci godere ancora a lungo le tue stupende poesia e la tua cordiale Amicizia). Una risposta allo steriotipo Sicilia- mafia. Che dire? Stupenda... anzi chiù assai!»
Salvatore Azzaro da Giarratana (08/12/2009) Modifica questo commento

«Un meraviglioso canto alla nostra amata terra, impreziosito dall'uso del dialetto, musicale, melodioso e scorrevole che ne rende ancor più vivido il ritratto... Incantevole, piaciuta immensamente.»
Club ScrivereAngela Rainieri (08/12/2009) Modifica questo commento

«Un omaggio con il cuore e l'amore alla propria terra natia
ai suoi colori ai suoi profumi... ho anche io sangue siciliano nelle vene
da parte di nonno... una bella poesia che ho apprezzato»
Danielinagranata (08/12/2009) Modifica questo commento

«Una lettura che si fà apprezzare per il grande calore... lo stesso calore della tua terra ...il suo sole. Sono immagini stupende... in un linguaggio da scuola siciliana in una atmosfera quasi mistica e malinconica. Splendida»
Veleno (08/12/2009) Modifica questo commento

«I Siciliani, popolo fiero e dolente, con un senso della vita e della morte profondissimo, con il contrasto dei colori nel cuore. La letteratura italiana conta altissimi rappresentanti di quell'isola e sempre, in loro, ritrovo questa capacità solare di dipingere la loro terra ma anche di provare una struggente malinconia per i suoi dolori. Bella poesia.»
Clodiaf0904 (08/12/2009) Modifica questo commento

«Non conosco bene la tua amata Terra, ma apprezzo moltissimo questa tua lirica che decata la Sicilia con tutti i suoi colori, i suoi profumi
Bellissima poesia tanto da sembrare un dipinto
piaciuta tantissimo»
Club ScrivereRosy Marchettini (08/12/2009) Modifica questo commento

«Lo spirito dei Normanni e della Scuola Siciliana in questi versi che scavano nel profondo del tempo e dell'anima!»
Salvatore Armando Santoro (08/12/2009) Modifica questo commento

«Versi eleganti ed estremamente raffinati. Sono romana ma amo molto il dialetto siciliano e anche la vostra terra... In questi versi si sentono i profumi della Sicilia, si vedono i colori, il sole, il mare... davvero sublime»
Rossella Gallucci (07/12/2009) Modifica questo commento

«Onoratissima visto come scrivi/ete di esser un'isolana come te/voi!
Ma che bella che è...è una grande poesia!
Piaciustissima!»
Antonella Bonaffini (07/12/2009) Modifica questo commento

«Opere come questa si commentano da sole.
Che dire... amo la Sicilia immensamente,è la mia Terra.
Questi versi ne esaltano, meritatamente, la bellezza, in modo
S U P E R L A T I V O!»
Antonella Scamarda (07/12/2009) Modifica questo commento

«Una poesia assolutamente strepitosa! Il nostro dialetto siciliano è davvero molto bello, e ci sono parole, e modi di dire che non possono essere tradotti in italiano, o comunque perdono gran parte del loro senso. Io che ho potuto apprezzare la poesia in dialetto, dico che è davvero grandiosa. Un inno alla nostra amata isola, tanto amata, e a volte tanto odiata. Terra di chiaroscuri, di luce e di lutto per dirla alla Bufalino. Un'isola che è sempre nei cuori di chi vi è nato, che rimanga o vada via. E' la nostra vita. So di dire una cosa che magari non sarà condivisa da tutti, ma noi, prima di essere Italiani, siamo Siciliani. Solo chi è nato in un'isola può capire. Un abbraccio caloroso a questa autrice, che per me è come una sorella.»
Salvatore Ferranti (07/12/2009) Modifica questo commento

«Amo tantissimo il dialetto siciliano... anche essendo romana. Letta in dialetto con molto piacere!»
Pp (07/12/2009) Modifica questo commento

«da siciliana non poteva mancare la mia lettura a questa piacevole poesia scritta, come sempre, con grande originalità ed eleganza... versi molto belli e molto apprezzati»
Domenica Caponiti (07/12/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Dialettali
A Mugghieri dù Mari!

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2011
Cosi è l’Amore Amore (Se tu mi dimentichi)
Nuvole Tema libero
Fra la mente e il cuore Nikos Kazantzakis (Avete il pennello, avete i colori, dipingete voi il paradiso e entrateci)
Sbattendo le ali contro le stelle… Vittime da zolfo e piombo

Anna Maria Scamarda
 I suoi 14 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Una storia d’altri tempi (07/11/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Scelta d’Amore (03/05/2018)

Una proposta:
 
Scelta d’Amore (03/05/2018)

Il racconto più letto:
 
Una storia d’altri tempi (07/11/2010, 1428 letture)


 Le poesie di Anna Maria Scamarda



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it